Palazzo Grimani: Presentazione del volume "Vivere d'acqua-Archeologie tra Lio Piccolo e Altino"

Martedì 10 settembre, ore 17.30

in occasione della mostra "Vivere d'acqua-Archeologie tra Lio Piccolo e Altino", in corso di svolgimento al Centro Culturale Manin di Cavallino Treporti, presso il Museo di Palazzo Grimani si terrà la presentazione del volume "Vivere d'acqua-Archeologie tra Lio Piccolo e Altino" - Terzo quaderno del Polo Museale del Veneto, a cura di di Marianna Bressan (Direttore del Museo e Area Archeologica di Altino), Diego Calaon (Topografia antica, Dipartimento di Studi Umanistici Università Ca' Foscari Venezia) e Daniela Cottica (Archeologia classica, Dipartimento di Studi Umanistici Università Ca' Foscari Venezia)
Che aspetto aveva la laguna tra Lio Piccolo e Altino in epoca antica? Ville marittime, strutture per la produzione del sale, peschiere, infrastrutture portuali: tra l'et√† antica e il primo medioevo il territorio lagunare √® distinto da numerose trasformazioni, dettate dai cambiamenti dei corsi fluviali e dei canali lagunari. Attraverso i reperti raccolti in numerose campagne di scavo e ricerche subacquee, la mostra disegna le strutture e le forme cangianti del paesaggio dell'area del litorale antico della citt√† romana di Altino. La narrazione ha come filo conduttore la fondamentale attivit√† archeologica pionieristica condotta da ‚ÄúTito‚ÄĚ Ernesto Canal, alla fine del secolo scorso. Seguendo un percorso cronologico che si snoda dall'et√† imperiale fino al VI-VII secolo d.C. attraverso reperti inediti - fino ad ora mai accessibili al pubblico - come i frammenti degli affreschi Villa romana di Lio Piccolo - la mostra propone un viaggio per comprendere le complesse vicende abitative legate ad un territorio assai dinamico. Un luogo sospeso tra terre, mare e lagune. Qui le comunit√†, profondamente collegate al centro di Altino, hanno imparato a costruire, vivere e ‚Äúdare forma e struttura‚ÄĚ alle acque ed alle barene. Qui si sono formati quei gruppi umani che hanno fatto di quell'ambiente la loro cultura e identit√†.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria:
pm-ven.grimani@beniculturali.it
041 2411507
__________________________________

Museo di Palazzo Grimani - Polo Museale del Veneto
Castello 4858 - Ruga Giuffa (Campo S. Maria Formosa)
30122 Venezia

https://goo.gl/maps/dAuSCwdcRLF6b3w17
Tel.: 041 24 11 507
pm-ven.grimani@beniculturali.it
www.polomusealeveneto.beniculturali.it/musei/museo-di-palazzo-grimani
seguici su:
www.facebook.com/palazzogrimani
www.twitter.com/palazzogrimani
www.instagram.com/museopalazzogrimani